domenica 7 luglio 2013

Voglia di partire

Dopo ore di cammino il corpo si stanca, chiede riposo, mentre la mente e il cuore si rigenerano.
La Natura è tutta lì da vivere, da respirare e noi non potremmo mai farne a meno.
Siamo nati per questo; come facciamo a trovare serenità in altre cose che per natura non ci appartengono? Io non ci riesco più. Ogni cosa attorno mi sembra futile e mi infastidisce. La cosiddetta “normalità” e le aspettative altrui iniziano davvero ad appesantirmi l'anima.
Ogni volta che cammino per ore nei boschi è come se rinascessi, il cuore si apre e vi entra ispirazione, pace e voglia di cambiare.
Non voglio più perdermi nelle frivolezze della vita in cambio di una finta soddisfazione, voglio perdermi nelle cose vere, nelle cose che desidero realmente senza farmi condizionare dagli altri.
E ciò che ora desidero con tutto il cuore è partire, esplorare il mondo. Voglio con me solo il necessario da mettere nello zaino e iniziare a camminare.
Ogni giorno ormai ci immagino fianco a fianco in questa vita alternativa e a questo pensiero nasce sempre un sorriso spontaneo che viene dritto dal cuore.
E fino a che non lo faremo non smetterò mai di pensarci, ormai è radicato in me... crescerà ogni giorno di più finché entrambi non smetteremo di pensarci e inizieremo il cammino.

Nessun commento:

Posta un commento